CSS3 il linguaggio di programmazione web per disegnare le nostre pagine

Css3 linguaggio di programmazione web

Iniziamo il nostro blog con questa questa piccola introduzione al css3 il linguaggio di programmazione web che ci serve per disegnare il nostro sito.

CSS3: oggi si sente parlare costantemente di CSS all’interno dei nostri siti html o dinamici, a prescindere da quale CMS (Content management system) si intenda utilizzare, sia che parliamo di quello più utilizzato WordPress o di altri come Drupal, Prestashop e altri.

Il CSS3 è la nuova versione del CSS (Cascading Style Sheets) più evoluto e con il quale possiamo realmente formattare lato utente tutta la parte grafica del nostro sito. Grazie a questo linguaggio di programmazione web non abbiamo più bisogno di utilizzare immagini per creare tasti, box colorati, linee e testi.

Come funziona?

Iniziamo dall’inizio: possiamo utilizzarlo sia all’interno di una pagina html o esternamente in un file .css che collegheremo tramite un link (ES: <link rel=”stylesheet” type=”text/css” href=”stile.css”>) da inserire nell’header della nostra pagina.

Nel caso vogliate inserire gli stili css direttamente nella vostra pagina dovrete aggiungere le classi sempre nell’header della pagina. In un file css possono essere create infinite classi e delle stesse possono essere create le versioni per tutti i dispositivi mobile! Comodo no?

Cerchiamo di capire però come agiscono queste classi. 

Scrivere il css non è sufficiente a formattare la nostra pagina, sarà necessario marcare ogni elemento presente associando a quest’ultimo la classe css che poi andremo a definire. Ad esempio se vogliamo formattare un testo con un link e farlo vedere ai nostri ospiti come un bottone dovremo semplicemente racchiudere il nostro link nella classe CSS che lo formatta ES: <div class=”formatta-testo”><a href=”#”>IO SONO UN BOTTONE</a></div> dove “formatta-testo” sarà la classe che andremo a definire all’interno del nostro css o nell’header della nostra pagina.

Ecco un esempio di come potremmo formattare il nostro link:

.formatta-testo {

background: #fc0;
text-align: center;
border-radius: 3px;

}

.formatta-testo a {

color:#000000;
padding: 10px 3px;
text-align: center;
text-decoration: none;
border-radius: 3px;
text-trasform: uppercase;

}

Con queste due classi il nostro link apparirà con uno sfondo giallo, gli angoli arrotondati, il testo nero e tutto maiuscolo, una spaziatura interna, il link non sarà sottolineato.

Semplice no?

Indicizzare velocemente un nuovo articolo su google

indicizzare velocemente un nuovo articolo

Come indicizzare velocemente un nuovo articolo su google? Cerchiamo di capire insieme come poter aiutare google a indicizzare nel più breve tempo possibile un nostro nuovo articolo.

Per indicizzare velocemente un nuovo articolo del nostro sito Google mette a disposizione gratuitamente molti strumenti, uno dei più importati è sicuramente Google Search Console, uno strumento potentissimo dove ogni webmaster senza avere particolari competenza, basta studiare un po’, può comunicare a google tutto il necessario per avere un sito sempre indicizzato e in ottima salute.

Ovviamente questo strumento ci permette di sapere cosa del nostro sito piace e cosa non piace a Google ma non ci corregge gli eventuali errori presenti, per quello serve un webmaster che sappia dove mettere le mani!

Vediamo in dettaglio alcune funzionalità di Google Search Console:

  1. Comunicare a Google l’esistenza del nostro sito. In realtà google lo fa anche se non inseriamo il sito in questo strumento, ma farlo è sempre la scelta più giusta da fare 🙂
  2. Inviare a Google la sitemap del nostro sito (Se usate WordPress vi consiglio di usare lo strumento che offre gratuitamente Yoast Seo plugin per la creazione della sitemap del nostro sito).
  3. Monitorare le impression del nostro sito su google (quante volte una o più pagine del nostro sito compaiono nelle ricerche di google)
  4. Monitora quanti click il nostro sito ha ricevuto, su quali pagine e quale è stata la percentuale rispetto alle volte che è stato visto su google.
  5. Se avete un e-commerce potete analizzare se le pagine dei vostri prodotti sono SEO friendly per Google (importante se si vuole sponsorizzare tramite ads e google merchant i propri prodotti).
  6. lo stato di salute del sito rispetto ai dispositivi responsive.
  7. Ma soprattutto vi permette, ogni volta che inserite un nuovo articolo sul vostro sito/blog, di comunicarlo a google tempestivamente. Nella nuova versione di Google Search Console questa operazione è diventata veramente semplice.

 

 

Panda Digital

Contenuti interattivi

Contenuti multimediali e approfondimenti sui contenuti, tutto a portata di mano. Tutta l’interattività di cui si può avere bisogno
Video, Gallery, 

Panda Magazine

Contenuti interattivi

Seguiamo la redazione interna di PANDA per fornire tutto il supporto necessario per ottenere il prodotto migliore

Circuito da lavoro